"Un uomo che non piange, non potrà mai fare grandi cose.”

Gianni Agnelli

Slider

Biografia

Mi chiamo Gianluca, sono nato nel 1984 a Moncalieri e sono cresciuto sotto la Mole, dove ho seguito i miei studi fino all’università. Mi sento cittadino del mondo, forse perché abituato a viaggiare senza particolari problemi di adattamento, anche se spesso e volentieri mi manca Torino, con il suo romanticismo e l’ordine che la contraddistingue, ma soprattutto dove conservano le proprie radici la mia famiglia e le amicizie storiche.
Ho amato sin da piccolo la sana ironia, il divertimento e uno sport, il canottaggio, che ha temprato il mio carattere, dove da sempre regnano simpatia e un profondo spirito di competizione, che, ahimé, applico in tutte le occasioni, dai giochi da tavolo fino al lavoro.

Durante gli studi universitari ho fatto il PR, organizzando serate lei locali alla moda di Torino. Vi starete chiedendo: bene, ti sei divertito, hai fatto sport, sei uscito la sera…forse ti sei dimenticato di studiare? Ebbene, qui tocchiamo un tasto dolente! Voglio essere onesto, fino al liceo non sono stato esattamente uno studente modello, anzi purtroppo ho fatto un pò disperare la mia meravigliosa mamma, ma va anche detto che il canottaggio occupava 4 ore giornaliere del mio tempo, quindi per lo studio rimaneva ben poco.
Mi sono fatto perdonare all’università, dove ho completato brillantemente gli studi in Giurisprudenza, in anticipo di 6 mesi rispetto al regolare percorso di studi.

Ho perso mio papà quando quando avevo 4 anni, desidero citarlo perché quello che sono lo devo anche a lui. L’ho sempre sentito al mio fianco e da lui ho ereditato elementi fisici e caratteriali unici: gli devo molto del mio romanticismo e la propensione ad uno stile di vita sano.
Cosa amo? Beh, innanzitutto amo la vita, viaggiare, le aziende e i progetti per cui lavoro, le amicizie che ho avuto il privilegio di incontrare e la mia mia famiglia, il mio porto sicuro, con i suoi valori e tutto il suo affetto.

Prima di concludere desidero fare un ringraziamento, alla mia mamma, che ha saputo affrontare momenti di difficoltà che avrebbero abbattuto chiunque e che con la sua tenacia, la tempra morale, i consigli, le motivazioni e le sue scelte mi ha permesso di essere ciò che sono oggi.

Mettiti in contatto